CONSULENZA DIREZIONALE

La consulenza di direzione rappresenta negli ultimi anni una parte significativa del mio operato professionale.

Lavoro a contatto diretto con Amministratori, Dirigenti e Imprenditori su temi specifici di pianificazione del sistema organizzativo nonché, soprattutto, del suo miglioramento.

Nello specifico il mio apporto consulenziale si concretizza nel chiarimento e nella definizione della vision aziendale, degli obiettivi e programmi di azione, nell'articolazione in unità organizzative, della struttura dei processi (operativi e di supporto), nell'implementazione delle procedure e delle policy.

Spesso nei contesti aziendali strutturati la mia attività di consulenza direzionale si associa a progetti di change managentil cui obiettivo è supportare fasi specifiche di cambiamento dando supporto alle figure professionali che lo devono comprendere, accettare e integrare nel sistema dei comportamenti agiti.

Perché avvalersi dellamia consulenza direzionale?
Perché caratterialmente quando sposo un progetto faccio miei i problemi e propongo le soluzioni rendendomi altamente responsabile delle conseguenze e dei rischi. Inoltre perché per cambiare rotta, accelerare i processi di rinnovamento, orientarsi alla crescita o reagire alla crisi ritengo necessario che l’azienda si doti di un punto di vista esterno strategico e capace di intervenire in profondità, modificando se necessario anche i modelli di business, con determinazione e consapevolezza.

Il mio modello di consulenza Direzionale offre:
  • Un’analisi attenta e concreta delle necessità aziendali 
  • Un progetto pratico e scandito da temporalità chiare e condivise dal management. 
  • Una distribuzione chiara degli impegni manageriali 
  • Unmonitoraggio attento delle azioni condivise
DIAMO I NUMERI

  • 480
    ore
    di formazione

  • 436
    persone
    formate

  • 18
    percorsi
    di coaching

  • 390
    ore
    di coaching